Food: la nuova tendenza del social eating

{CAPTION}

 

Si chiama social eating ed è una nuova tendenza in fatto di cibo. Ma cosa vuol dire esattamente questa espressione? Significa, letteralmente, “mangiare sociale”, ovvero, tradotto in parole più semplici, la condivisione sociale o comunitaria del cibo e del momento in cui si mangia. Insomma, oggi a proposito di food, si va oltre la solita pizzeria o il ristorantino e si approda direttamente a una tavola “condivisa” in cui mangiare diventare una sperimentazione a tutti gli effetti e una cena un vero e proprio viaggio alla scoperta di sapori e mondi nuovi.

Che si tratti di grandi chef stellati o cuochi improvvisati o ancora appassionati del settore, in questo caso, si organizza una cena o comunque un evento food come se si trattasse di una degustazione vera e propria, in una scenografia d’effetto e assolutamente anti-convenzionale. Chi partecipa si trova a pagare il conto delle spese vive sostenute e al limite quello del luogo scelto per la serata, ma nulla di più.

La tendenza ha origini britanniche e nasce diverso tempo fa, inizialmente sotto forma di cene segrete organizzate in case private a cui si accedeva solo tramite invito e che poi si sono trasformate in veri eventi di moda. Il social eating oggi è un fenomeno molto diffuso anche in Italia, nelle città più grandi e importanti, da Milano a Roma. Di volta in volta, vengono organizzate serate speciali in location molto particolari, come il Cohouse a Roma, che si adattano perfettamente allo stile e all’essenza di questi eventi.

Come funziona il social eating

Come detto, si tratta di cene/evento a poco prezzo – direttamente proporzionale al tipo di serata e di cibo – organizzate da cuochi più o meno famosi e di mestiere per far provare qualcosa di nuovo e inedito ai commensali. Le persone in genere vengono invitate da qualcuno o accedono all’invito tramite Facebook o altri social network. Il social eating, infatti, è innanzitutto figlio di questa epoca. Con queste serate a sorpresa, spendendo relativamente poco, si ha la possibilità di fare un po’ di sane pubbliche relazioni e sperimentare qualcosa di nuovo. In genere dopo aver deciso dove collocare la serata, si procede a darne pubblicità tramite i social o il sito web del locale che ospiterà la cena. Il menu è molto importante e spesso vale l’intera riuscita dell’evento. Il target di riferimento è costituito per lo più dai più giovani che meglio si adattano a situazioni al buio come potrebbe essere una serata di social eating.

Dunque, da risposta alla crisi economica che affligge la maggior parte del mondo da diversi anni a questa aperta, il social eating oggi si è trasformato in una delle tendenze principali del mondo del food.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close