L’alimentazione, il segreto per sopravvivere all’estate

L’estate è iniziata e ha cominciato a creare i soliti problemi. Crampi, sudorazione, qualche calo di pressione e una costante sensazione di debolezza sono tutti disagi fastidiosi che non ci permettono di goderci le belle giornate di sole. Il rimedio migliore è però anche il più semplice: un’alimentazione adeguata.

A dominare la scena sono innanzitutto frutta e verdura, insieme a tutti i cibi ricchi di vitamina A. Il vantaggio di questi alimenti è che rilasciano melanina, la sostanza in grado di proteggerci da scottature. I cibi più utilizzati sono sicuramente albicocche e carote, oltre a meloni, fragole e ciliegie.

Un’altra abitudine fortemente consigliata è quella di bere tanto e con costanza. L’aumento della sudorazione e della traspirazione provoca infatti una perdita eccessiva di minerali. Ecco perché si consiglia di bere almeno due litri d’acqua al giorno. In particolare, anziani e bambini, soggetti più delicati, sono invitati a rimanere sempre idratati.

Per resistere al caldo è poi bene fare una colazione adeguata, privilegiandola rispetto agli altri pasti, che non vanno comunque mai saltati. La colazione è il nostro carburante quotidiano e arriva dopo il più lungo periodo di digiuno, quello in cui dormiamo. Bisogna dunque optare per una colazione ricca ed energetica, in modo da affrontare al meglio il caldo delle giornate ed evitare di consumare troppe calorie nelle ore successive. A questo proposito, meglio evitare piatti elaborati e con molto grassi. Con il caldo il nostro organismo riduce il consumo di energia e smaltire le calorie diventa più difficile. Meglio invece cucinare pietanze che garantiscono l’apporto di minerali e vitamine e limitare il consumo di sale. In alternativa, consumare cibi freschi e facili da digerire non è mai una cattiva idea. Alcuni tendono addirittura a sostituire un pasto giornaliero con gelati alla frutta o frullati, un’ottima idea per rimanere leggeri e, allo stesso tempo, assumere vitamine.

In generale, una dieta varia e completa può davvero fare la differenza se si vuole resistere al caldo. Come spiegato da Nico Donati, Chief Nutritionist di cartaidentitalimentare “variare il più possibile l’alimentazione scegliendo cibi di stagione è la strategia più veloce per mangiare sano”. L’introduzione della carta d’identità alimentare, il documento che riporta tutte le nostre abitudini alimentari, calza quindi a pennello, perché ci permette di seguire un’alimentazione adatta all’estate in qualsiasi bar o ristorante. Basterà infatti esibirla al personale che provvederà a preparare dei cibi accontentando le nostre richieste.

Infine, ci sono un altro paio di consigli che possono fare la nostra fortuna in questa stagione. In primis, evitare pasti completi sia a pranzo che a cena. Il rischio è di appesantirsi troppo e subire il caldo ancor più del dovuto. Inoltre, conservare i cibi in maniera adeguata può fare davvero la differenza. Non teneteli troppo a lungo in frigo, perché rischiano di essere contaminati, e dotatevi sempre di borse termiche per portare con voi i cibi più freddi.

Adesso siete pronti per affrontare al meglio un’estate che si preannuncia più facile del previsto.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close