Vini scopriamo i più costosi al mondo

{CAPTION}

Il vino è tra le prelibatezze che la maggior parte degli Italiani amano degustare a pranzo o a cena, oltre ad essere una delle bevande più apprezzate in tutto il mondo. Il nostro Paese poi non ama solo berlo, ma anche produrlo, infatti questo settore vede l’Italia primeggiare a livello internazionale per qualità e quantità.

Tante sono le occasioni o gli eventi in cui una bottiglia viene aperta: dal matrimonio fino al festeggiamento di una laurea, passando anche per la classica festa 18 anni.

 Rispetto alla birra, che viene spesso bevuta in occasioni di uscite con amici o serate in discoteca, il vino tende ad essere considerata una bevanda per occasioni speciali. E spesso ad occasioni speciali corrispondono bottiglie o vini speciali, tuttavia quanto costano quelli più pregiati? Andiamo a scoprire quelle bottiglie il cui costo farebbe girare la testa, in tutti i sensi, agli appassionati.

Prodotto qualche anno prima della rivoluzione francese, nel 1787, lo “Chateu d’Yquem” rappresenta tra i vini più pregiati, costosi e vecchi al mondo. Apprezzatissima annata, assieme a quella del 1847, le cronache raccontano che fosse uno dei vini preferiti (e custoditi) dal presidente degli Stati Uniti e loro padre fondatore, Thomas Jefferson. Il costo di una bottiglia è di poco inferiore ai 73.500 €. Risale al 1945 invece un Bordeaux di “Chateau Mouton Rothschild”, la cui bottiglia è da ben 3 litri, la cui fama è celebrata persino in alcune pellicole cinematografiche e rappresenta una delle migliori annate dell’intero ‘900. Tutto ciò fa si che il suo costo a bottiglia sia stratosferico: poco più di 84.000 €.

Di qualche anno più giovane, 1947, tuttavia anch’esso esemplare di una delle migliori annate del secolo scorso, lo “Chateau Cheval Blanc” è contenuto all’interno di un’altra bottiglia da ben 3 litri ed ha raggiunto, in occasione di un’asta, la quotazione stellare di poco più di 99.000 € a bottiglia. Sempre della fortunata annata 1787 e sempre appartenuto, secondo le cronache, al presidente USA Thomas Jefferson è invece un pregiatissimo “Chateau Lafite”, che ha raggiunto il costo di poco più di 117.500 € a bottiglia. Questo prezioso esemplare appartiene già da diversi decenni alla famiglia Forbes ed ai suoi discendenti, magnati dell’editoria e proprietari dell’omonima rivista.

La bottiglia di vino più pregiata è o, per meglio dire, era uno “Chateau Margaux” del 1787, appartenuta anch’essa alla celeberrima collezione di Thomas Jefferson. Questo prezioso esemplare infatti è stato ridotto in frantumi, durante un evento organizzato proprio dalla sua casa produttrice a New York. L’assicurazione, in seguito, ha dovuto risarcire il suo legittimo proprietario per la somma astronomica di poco più di 165.000 €, sebbene la richiesta iniziale di questi fosse nettamente superiore.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close